San Fedele Incontri

San Fedele Incontri

Scarica il PDF
<< < settembre 2017 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

il San Fedele

Dal nome dell'antica chiesa affidata nel 1567 dal cardinale Carlo Borromeo alla Compagnia di Gesù, Il San Fedele indica il luogo in cui hanno oggi sede molteplici attività, animate tutte da una comune ispirazione.


L'ispirazione

Alcuni giovani gesuiti vengono inviati nel cuore di Milano alla fine degli anni ’90, dove i loro predecessori erano presenti da più di mezzo secolo, impegnati nel testimoniare il Vangelo in dialogo con la città. Rileggendo e meditando insieme le esperienze fatte, ne ricavano alcuni criteri utili per assumere la ricchezza dell’eredità ricevuta e rilanciarne il significato per i tempi odierni; o almeno per provarci.

Cresce anzitutto la convinzione che la relazione interpersonale e comunitaria è parte integrante di qualunque iniziativa con cui si annuncia il Vangelo: il servizio prestato non è separabile dalle modalità con cui viene svolto e dal nostro modo di vivere come comunità, come amici nel Signore. Già questo è di per sé annuncio della Buona Notizia.

Da questa convinzione è scaturito il tentativo di formulare insieme un progetto attento al dialogo nella cultura, alla riflessione nella società e alla promozione della giustizia. Si tratta non solo di conoscere, ma di entrare nei processi di elaborazione della cultura, inscrivendosi (incarnandosi) nelle dinamiche della sfera pubblica: colloquiare e dare la parola a chi può testimoniare esperienze di vita spirituale, interagire con chi produce opere culturalmente significative e anche con chi è ai margini della società, favorire le relazioni umane anche in termini istituzionali. Il tutto secondo uno stile di collaborazione e di accoglienza, intesa come continua ricerca di mettere concretamente a disposizione anche di altri le nostre possibilità di vita umana.