Età consigliata:12/16 anni
Ciclo scolastico:medie e superiori
Genere:teatro d'attore - lettura
Durata:60'
Biglietto:€ 6.50 intero (€ 5.50 ridotto)

Alla ricerca della selva oscura

un’anti-antologia dantesca per un’avventura possibile
Auditorium gi 25 e ve 26 marzo 

”Alla ricerca della selva oscura” privilegia la storia di Dante personaggio, protagonista assoluto dell’avventura il cui racconto bene è stato definito una Danteide.

La scelta delle letture seguirà il percorso umano di Dante personaggio, attraverso le ineguagliate parole di Dante autore: pericoli, paure, scoramenti, e vittorie del più ardito viaggiatore di tutta la letteratura. Perché “alla ricerca della selva oscura”?
La Divina Commedia è una storia di viaggio, un’avventura iniziatica, un itinerario pieno di pericoli per scoprire chi si è e cosa si sarà. La selva oscura è il punto di partenza di questo viaggio e senza lo smarrirsi dentro di essa non ci sarebbe l’incontro con Virgilio, né l’imboccare quella porta spaventosa, la soglia che Dante decide di passare solo dopo aver preso coscienza della sua viltà.
Come tutti gli eroi, Dante non è sicuro di essere il destinatario di tanta grazia, e teme di non essere all’altezza dell’occasione che gli è offerta. La voce dell’Avversario, che sempre ci tenta a non osare, ad avere paura, che ci convince che noi non siamo chiamati a fare grandi cose, che dobbiamo accontentarci di un destino mediocre perché non abbiamo la faccia, lo stile, i soldi, la famiglia, potrebbe fermare Dante sulla soglia della porta, così come può convincere molti adolescenti a cercare vie di fuga dalla propria responsabilità umana. L’attrice-viaggiatrice la cerca sempre, in ogni momento, ed espone ai ragazzi i risultati della sua ricerca geografico-metafisica.

Verranno letti brani da INFERNO I, II, VIII, IX, XIII, XVII, XXXIV PURGATORIO I, XVII, XXVII PARADISO II, XXVI, XXXIII

La lettura-spettacolo non presuppone alcuna conoscenza dell’opera di Dante, né è necessaria una lettura precedente dei brani proposti.

Tematiche affrontate nello spettacolo

smarrirsi – cercarsi – ritrovarsi : essere ↔ divenire
responsabilità del discernimento
l’azione umana : volontà ↔ destino / accettare ↔ lottare
sottovalutazione pavida / viltà ↔ sopravvalutazione orgogliosa / follia
libertà di azione e giudizio ↔ responsabilità umana.
confrontarsi con il male

Aperture tematiche suggerite

Chi sono io? – dove stò andando?
guardarsi dentro e guardare al mondo: dire sì e dire no
trovare e vivere la propria vocazione: scegliere
la Divina Commedia – profondità dell’opera e grandezza della parola
la Divina Commedia radice nobile della cultura e della lingua italiana


Commenta lo spettacolo