Biglietto:Ingresso libero

Anthropometric

Come misurare la parola uomo
Auditorium San Fedele, Via Hoepli 3a 10 dicembre 2015 ore 18.00
Spettacolo teatrale di Alberto Cavalleri e Dijana Pavlovic Drammaturgia di Alberto Cavalleri 

Con: Claudia Selimovic, Mohamed Kamal Ahmed, Rebecca Covaciu, Toni Deragna, Andrea Djordjevic, Martina Djordjevic, Daniel Georghe Iancu, Caterina Scalfi, Silvester Selimovic, Darius Stoican, Fedra Tabbò Aiuto 

Regia: Azzurra Spirito 

Musica dal vivo: Gianni Parodi 
Costumi di scena e scenografie: classi terze e quarte dell’Istituto delle Orsoline di San Carlo Percussioni di Gianni Parodi Videoproiezioni di Uber Carravetta e Chiara Rodeghiero 
Info: http://www.fondazionefeltrinelli.it/article/citta-europa-giornata-mondiale-dei-diritti-umani/ Un dialogo sperimentale sul senso della dignità e dei diritti, sui confini e sull’inclusione: dodici quadri con monologhi e parti corali che esplorano il significato della cittadinanza europea a partire dall’esperienza e dal punto di vista della comunità Rom. 

Nato dal laboratorio teatrale Rom Faktor formato da giovani Rom dell’area milanese, "Anthropometric". Come misurare la parola uomo" è uno spettacolo curato dall’ Associazione UPRE ROMA e prodotto da Fondazione Giangiacomo Feltrinelli nell’ambito delle sue attività di ricerca sulla cittadinanza europea con il contributo di Fondazione Cariplo. 

Lo spettacolo fa parte dell'iniziativa "Città-Europa", organizzata da Fondazione Giangiacomo Feltrinelli in occasione della Giornata mondiale dei diritti umani in collaborazione con Razzismo Brutta Storia.