Alvise Crovato - Al cuore di una fede

Il monastero egiziano copto di Lacchiarella
Spazio Aperto San Fedele Fino al 12 giugno 2021 
Racconto intimo e reportage sono le coordinate attraverso cui leggere  la ricerca che Alvise Crovato ha  dedicato al monastero egiziano copto Anba Shenuda che sorge vicino a Lacchiarella, nella campagna milanese. Considerato il  monastero copto più grande di tutta Europa, ospita permanentemente nove monaci la cui vita spirituale  di raccoglimento e vicinanza ai fedeli viene raccontata da Alvise Crovato  dal “di dentro”, con delicatezza e partecipazione. Nato, per espresso desiderio  del Vescovo Metropolita Anba Kirollos  (scomparso nel 2017), dalla ristrutturazione  di  una cascina abbandonata a cui la comunità copta ha ridato nuova vita con i suoi fondi, questo monastero ci racconta anche l’importanza di una comunità, come quella dei cristiani copti ortodossi che, appunto perché discreta e ben integrata, appare troppo spesso “invisibile” o  è semplicemente sconosciuta. Una comunità con una presenza di più di ventimila persone in Lombardia. Persone che hanno dovuto abbandonare l’Egitto dagli anni Sessanta in avanti, a seguito di persecuzioni e discriminazioni:  i copti non  a caso chiamano la loro chiesa la “Madre dei Martiri”, come dimostra la lunga sequela di attentati e stragi  che dall’antichità romana arriva ai Fratelli musulmani e all’Isis.


Accessi contingentati.


Dal 7 ottobre 2020 al 12 giugno 2021

mar– sab 15.00/18.30

sabato 14.00/18.00