Via Crucis

Mirco Marchelli
Galleria San Fedele dal 07/11/2002 al 21/12/2002 ore 16.00 - 19.00
Una libera riflessione sulla Via Crucis. Mirco Marchelli medita in modo inconsueto sulla passione e morte di Cristo, interpretando liberamente le quattordici stazioni della Via della Croce. Inutile cercare di trovare espliciti riferimenti all'iconografia figurativa tradizionale. Si tratta piuttosto di comprendere un discorso in cui l'artista traccia sentieri inconsueti, proponendo insolite connessioni tra passi biblici, suggerendo libere associazioni che trovano la loro logica all'interno di una meditazione personale, in cui l'artista si è lasciato interpellare dalla Via dolorosa di Gesù di Nazareth.
due - Il sale è buono
Autore persona:Marchelli, Mirco
Data della ripresa:2000/2002
tre - Sarà pianto e stridore di denti
Autore persona:Marchelli, Mirco
Data della ripresa:2000/2002
quattro - Chi mi ha toccato il mantello
Autore persona:Marchelli, Mirco
Data della ripresa:2000/2002
cinque - Mentre l'altro è ancora lontano
Autore persona:Marchelli, Mirco
Data della ripresa:2000/2002
sei - Il vento soffia dove vuole
Autore persona:Marchelli, Mirco
Data della ripresa:2000/2002
sette - Voce di uno che grida
Autore persona:Marchelli, Mirco
Data della ripresa:2000/2002
otto - Neppure con un dito
Autore persona:Marchelli, Mirco
Data della ripresa:2000/2002
nove - E se quei giorni non fossero abbreviati
Autore persona:Marchelli, Mirco
Data della ripresa:2000/2002
dieci - A chi tocca tocca
Autore persona:Marchelli, Mirco
Data della ripresa:2000/2002
undici - Come il tralcio e si secca
Autore persona:Marchelli, Mirco
Data della ripresa:2000/2002
dodici - Siete mondi, ma non tutti
Autore persona:Marchelli, Mirco
Data della ripresa:2000/2002
tredici - Poichè invece non siete del mondo
Autore persona:Marchelli, Mirco
Data della ripresa:2000/2002
quattordici - Su prendi il tuo lettuccio
Autore persona:Marchelli, Mirco
Data della ripresa:2000/2002
Parole Chiave
Cristo
Gesù Cristo
Percorsi
Arte e fede