Riconoscere i santi

Artefilm
Auditorium 28 maggio ore 18,15

La proposta della Galleria San Fedele è una rassegna di documentari e conferenze su temi di arte antica e contemporanea. Il ciclo è  realizzato con il  patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività  culturali ed in collaborazione con:

  • Asolo Art Film Festival
  • Cinehollywood


28 maggio ore 18,15

Riconoscere i santi

con Giovanni Morale

Attraverso esempi di arte antica, saranno commentate le immagini di alcuni testimoni della fede cristiana, come santi e patroni, mettendo in evidenza gli elementi iconografici che ne permettono la riconoscibilità. In che modo è avvenuta l’elaborazione della loro immagine? Come questa è stata tramandata nella tradizione popolare? In questo modo, san Martino può essere rappresentato nelle vesti di un giovane o di un vecchio barbuto, anche se alcuni elementi restano costanti. Sant’Ambrogio è riconoscibile dalla presenza di un alveare e dai flagelli, mentre san Nicola è sempre caratterizzato da tre borse e da tre bambini, san Biagio da un pettine da cardatore... Partendo da un breve percorso iconologico, nell’accezione della celebre formulazione che ne diede Erwin Panofsky (in Studi di iconologia, 1939), si prenderanno le mosse dalle caratteristiche iconografiche dei santi, al fine di esaminarne gli aspetti in rapporto allo stile, alle richieste della committenza, alla cultura in cui le iconografie sono elaborate. Secondo Panofsky, infatti, l’iconologia doveva rappresentare uno sviluppo, uno sbocco più completo e perfezionato dell’iconografia, allo stesso modo in cui l’astronomia, grazie alla razionalità dei suoi strumenti, aveva preso il posto dell’antica astrologia.