San Fedele Incontri

San Fedele Incontri

Scarica il PDF
<< < aprile 2019 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        

il San Fedele

Nel dopoguerra nacque anche "Centro Studi Sociali", che nel gennaio del 1950 pubblicò il primo numero di Aggiornamenti Sociali, mensile di ricerca e intervento sociale che affronta i problemi dell’attualità alla luce di un’analisi rigorosa della realtà e dell’insegnamento sociale della Chiesa.

Nel 1962, anno di apertura dei lavori del Concilio Vaticano II, arrivò a S. Fedele da Venezia, dove era nata nel 1915, la rivista Missioni della Compagnia di Gesù, dal 1969 Popoli e Missioni e dal 1987 Popoli, portando con sé l’attenzione e l’impegno per le missioni che ha costituito uno dei capisaldi dell’azione della Compagnia fin dalla sua fondazione.

Nel tempo nacquero molteplici altre attività, sempre nello stile di continuo dialogo con la cultura in rapida evoluzione. Dalla fine degli anni ’80 la diminuzione del numero di padri attivi in San Fedele rese necessaria una graduale riorganizzazione delle opere e portò alla cessione, nel 1995, di Letture ai Periodici S. Paolo.

Nel contempo si cercò di operare in modo più coordinato, valorizzando le possibili sinergie apostoliche tra le diverse attività presenti in San Fedele. In questa direzione i primi passi furono l’unificazione della direzione e dell’amministrazione delle riviste Aggiornamenti sociali e Popoli e l’accorpamento in una sola Biblioteca, con relativo catalogo unico elettronico, dei 49mila volumi e dei più di 100 periodici che ogni opera aveva fin lì organizzato in autonome raccolte.

Con l’inizio degli anni ’90 era peraltro iniziato in San Fedele, anche grazie all’arrivo come parroco di Padre Giovanni Ballis, un periodo ricco di progetti e proposte. Nacque il Centro giovani coppie, attivo sui problemi della relazione di coppia e organizzatore di cicli di conferenze a tema e ebbero inizio i Lunedì della parola, momenti di lettura del Vangelo che radunano ancora, ogni lunedì sera da ottobre a maggio, una comunità di più di trecento persone. Altre iniziative del San Fedele nel corso degli anni '90 furono gli Incontri a due voci, dialogo sia tra ebrei e cristiani su un libro dell’Antico Testamento e i Cammini di liberazione, serie di appuntamenti quaresimali con personaggi di spicco della cultura contemporanea. Venne potenziata l’attività della Sesta Opera, associazione di volontariato per l’assistenza ai carcerati.

Ulteriore passo sulla strada di una azione sempre più unitaria delle diverse opere del San Fedele è stato la costituzione della Fondazione Culturale San Fedele.