INNER_SPACES

Scenari Sonori a Più dimensioni
Auditorium San Fedele, Via Hoepli 3a  
Lunedì 9 febbraio 2015 ore 21
MULTIMEDIA PROJECT - SPAZI INTERIORI
Stephan Mathieu, Otolab
Auditorium San Fedele, via Hoepli 3a

Lunedì 9 marzo 2015 ore 21

 - Nasa Voyager Recordings: mixing da “Symphonies of the Planets”
 - Bernard Parmégiani / Andrew Quinn: “La Création du monde”
Ingresso: € 8 / € 5 (studenti)

Sabato 21 marzo 2015 ore 21
 - Francesco Zago: “Electric Guitard Phase” (S. Reich)
 - Emptyset: “Recur”
Ingresso € 12 / € 10 (studenti)

Mercoledì 22 aprile 2015 ore 21
- Senyawa: “Menjadi”
- Rabih Beaini: “4 channels synthesizer”
Ingresso € 12 / € 10 (studenti)

Venerdì 15 maggio 2015 ore 21
- Laptop Orchestra: “1h20Nein” (K. Stockhausen e omaggio a B. Parmégiani)
- Robert Henke: “Dust - Acusmonium version 2015”
Ingresso € 12 / € 8 (studenti)

in collaborazione con il Goethe-Institut Mailand

Auditorium San Fedele Milano, Via Hoepli 3/a
info e prevendite: Biglietteria Auditorium lun-ven 10/12.30 - 14/18 tel.0286352231
acquisto on line: CLICCA QUI WEBTic

San Fedele Musica e S/V/N/ presentano Inner_Spaces, una rassegna in quattro appuntamenti di musica elettronica e arte audiovisuale con performance dal vivo di artisti italiani e internazionali. Opere storiche del grande repertorio elettronico si affiancano a produzioni attuali in un dialogo tra passato e presente, con particolare attenzione ad alcuni artisti di musica elettronica che, oltre a un linguaggio sperimentale, esprimono una visione sonora profonda ed essenziale vicina a una ricerca spirituale. L’Auditorium San Fedele, insieme a S/V/N/, si conferma punto di riferimento per la sperimentazione e la ricerca per tutte quelle forme di espressione che indagano, con un rigoroso approccio interdisciplinare, le modalità di dialogo tra musica, arte visiva e performance live. La strumentazione unica dell’Auditorium, che comprende l’Acusmonium SATOR (sistema di diffusione con 40 altoparlanti unico in Italia) e due videoproiettori digitali da cinema, permette di ospitare e produrre spettacoli nelle migliori condizioni di ascolto e visione.