Premio San Fedele 1984 - Fanny e Alexander

  
regia di Ingmar Bergman
1982
Svezia, Francia, Germania
Premio San Fedele 1984 a Ingmar Bergman per il film Fanny e Alexander, che, attraverso lo sguardo di due candidi ragazzi, con linguaggio limpido, inciso e raffinato nell'esatto rigore di una rivelazione poetica e nella cruda e appassionata aderenza al dramma dell’uomo in cerca di assoluto, riassume, ricavandoli da uno scavo autoanalitico, antichi ricordi affettuosamente accarezzati con voluttuosa nostalgia di interrogativi cruciali del suo noto patrimonio artistico e morale con il suo rifiuto di un mondo malvagio e ipocrita incalzato dall'angosciante silenzio di Dio tentato dall'effimero godimento del quotidiano insufficiente a dare luce e colore al futuro dell’uomo sempre in attesa della vita.